EUCOOKIELAW_BANNER_TITLE

Il Progetto

Coefficiente Esse

Quel fattore in più per la Sostenibilità in Sardegna

Il Progetto CoefficienteEsse si incentra su un portale web dedicato alla sostenibilità a 360°. Il progetto si pone come obiettivo prioritario la sensibilizzazione dell’opinione pubblica, con particolare riguardo alle nuove generazioni, alle tematiche legate al sostenibile.

CoefficienteEsse è, inoltre, uno strumento a disposizione delle aziende che in Sardegna si occupano di sviluppo e turismo sostenibile, di energie alternative e rinnovabili e di biologico; per la valorizzazione delle loro produzioni (attraverso nuovi canali di commercializzazione e una consulenza completa sull’argomento); l’interazione tra azienda e azienda e la facilitazione della comunicazione con la Pubblica Amministrazione.

La peculiarità del progetto è quella di fornire questi servizi con un taglio innovativo, chiaro e immediato, quale quello giornalistico. La crisi che stiamo attraversando non è solo economico-finanziaria ma è qualcosa di più complesso che ci costringerà a rimettere in discussione tutti i modelli economici consolidati, oltre a quelli socio-culturali e politici che finora hanno prevalso. In una tale congiuntura negativa generale, la Sardegna sta tentando di gettare le basi del proprio sviluppo locale nell’ottica della sostenibilità ambientale e della valorizzazione delle risorse specifiche che caratterizzano le diverse zone dell’isola.

Nell’ambito dell’imprenditorialità bio, a livello nazionale, secondo l’Indice Green Economy 2012 di Fondazione Impresa, la Sardegna si colloca in una posizione abbastanza bassa; tuttavia, nuove e vecchie imprese stanno cercando di indirizzare la propria produzione verso modelli “green” e di dare origine a un nuovo tipo di economia e di consumi orientati in questa direzione.

L’attenzione è rivolta in particolare alle energie alternative, al biologico e al turismo sostenibile.

Questo progetto si propone, dunque, di creare un circuito del sostenibile e di incanalarvi i settori produttivi che vi afferiscono, mettendoli in condizioni di interagire tra loro, dando la giusta visibilità alle loro produzioni e mettendo a loro disposizione l’opportunità di nuovi canali di distribuzione e di vendita. Al momento in Sardegna non esiste un servizio di questo tipo, che si occupi di sviluppo sostenibile a 360° e che tratti in modo trasversale lo sviluppo socio economico, i circuiti commerciali, i servizi turistici, l’impegno dei cittadini e la sensibilizzazione delle nuove generazioni ai problemi ambientali.

L’idea è quella di occuparsi di risorse, ambiente, società ed economia in tempo reale, facendo in modo che il concetto di sostenibilità entri a far parte della quotidianità delle persone. Questi argomenti, infatti, in genere sono conosciuti solo superficialmente poiché gli organi di informazione dedicano loro poca attenzione o ne parlano solo in occasione di eventi speciali o al verificarsi di fenomeni naturali o disastri ambientali che toccano da vicino e in modo eclatante la collettività.

L’approccio è quello di curare l’argomento non in modo accademico o burocratico ma come si tratta una notizia in ambito giornalistico, ovvero in modo tale da creare nella collettività un’attenzione quotidiana e una crescente sensibilità verso tutto ciò che concerne lo sviluppo sostenibile, i modelli di produzione e di consumo nonchè il sistema di valori sociali ed economici che vi si ispirano, siano essi presenti o da creare negli ambiti di interesse del progetto.